48 ore a Copenhagen

Se non fosse per il freddo, Copenhagen è sicuramente una di quelle città in cui vivrei. Meravigliosa, piena di verde e con tantissime biciclette. Da grande appassionata di design,  questa città colorata e accogliente non ha deluso le mie aspettative: giovane, dinamica e cosmopolita ma al tempo stesso rilassante e a misura d’uomo. I ritmi sono diversi dai nostri… I negozi chiudono intorno alle 16.00 e oltre le 22.00 è difficile trovare ristoranti aperti… Nonostante questo, ho apprezzato molto lo stile di vita slow dei danesi, che sicuramente sanno come godersi la vita: non a caso, sono loro gli inventori dell’hygge, l’arte danese della felicità e dei piccoli piaceri quotidiani…

Un weekend solo non basta per vederla tutta, ma con un pò di buona volontà e un paio di scarpe comode, siamo riuscite a toccare tutti i quartieri più belli della città…

Meritano sicuramente una visita, il quartiere storico – Indre By – con il porto di Nihavn, il Museo del Design, il meraviglioso Giardino Botanico e Strøget, la via pedonale più lunga d’Europa, per gli amanti dello shopping. A due passi dal centro, trovate invece Christianshavn, un quartiere pittoresco con edifici del diciannovesimo secolo, affacciati sui canali con case galleggianti e imbarcazioni a vela; qui potrete passeggiare anche per le vie di Christiania, la città libera, ultima grande comunità hippie con un miscuglio di magazzini, baracche, case, murales colorati e sculture all’aperto.

Per vivere l’anima più giovane della città, quello che vi consiglio è di abbandonare i percorsi più classici e turistici ed esplorare i quartieri più cool: Nørrebro, multietnico e vivace ricco di locali e negozietti interessanti ed Østerbro, residenziale, elegante e tranquillo con negozi di design, e la famosa statua della Sirenetta.
Infine, una tappa obbligata per chi ama gli indirizzi alternativi e l’evoluzione urbanistica, è il quartiere di Vesterbro: qui respirerete appieno lo stile di vita sofisticato ma allo stesso tempo rilassato e informale dei danesi (che ci piace tanto).

23042017-DSC_684623042017-DSC_685623042017-DSC_687123042017-DSC_687423042017-DSC_688323042017-DSC_689623042017-DSC_689423042017-DSC_690623042017-DSC_690823042017-DSC_691323042017-DSC_691923042017-DSC_692423042017-DSC_693223042017-DSC_693323042017-DSC_693423042017-DSC_694523042017-DSC_695223042017-DSC_696623042017-DSC_698323042017-DSC_699423042017-DSC_699923042017-DSC_701223042017-DSC_701523042017-DSC_701623042017-DSC_702223042017-DSC_702323042017-DSC_702823042017-DSC_702923042017-DSC_703223042017-DSC_703423042017-DSC_705223042017-DSC_705523042017-DSC_706223042017-DSC_706723042017-DSC_707223042017-DSC_708123042017-DSC_708323042017-DSC_708823042017-DSC_708923042017-DSC_711024042017-DSC_719824042017-DSC_720124042017-DSC_720624042017-DSC_721824042017-DSC_723524042017-DSC_724524042017-DSC_725024042017-DSC_725624042017-DSC_727324042017-DSC_7284

Cosa vedere

Nyhavn

Rundetårn

Botanical Gardens

Amelienborg Palace

The National Gallery of Denmark

Castello di Rosenborg

Designmuseum

National Museum of Photography

Dove Mangiare

Atelier September

Kompa’9

Wulff & Constali

Juice Bar

Café Auto

Beau Marché Café à Vins

ØL & BRØD

Hotel Central and Cafe

Papirøen

Torvehallerne

 

One thought on “48 ore a Copenhagen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...