PALERMO

Bella e caotica, Palermo è una città che sa rapire il cuore di coloro che riescono a guardare oltre l’apparenza e le contraddizioni e a coglierne la bellezza dei suoi tesori nascosti

Tengo il naso all’insù, osservo i palazzi, i balconi rigogliosi, e rimango stupita dalla maestosità degli edifici barocchi e arabo-normanni: secoli di storia, culture e tradizioni, risplendono davanti ai miei occhi.

Cammino senza meta precisa tra le sue vie. Ascolto in silenzio il vociferare di un’umanità variegata e mi lascio trasportare dal vertiginoso barocco delle chiese,  dai mille sapori della cucina di strada e dai colori e profumi delle spezie nei suoi mercati storici…

Oltre alle bellezze artistiche della città, il teritorio circostante è intriso di paesaggi naturali mozzafiato: Scopello e la Riserva Naturale dello Zingaro sono tappe imprescindibili!

14042017-DSC_624914042017-DSC_625214042017-DSC_625714042017-DSC_626214042017-DSC_626414042017-DSC_627014042017-DSC_630114042017-DSC_630314042017-DSC_630914042017-DSC_632814042017-DSC_633714042017-DSC_634314042017-DSC_635014042017-DSC_636014042017-DSC_637414042017-DSC_638014042017-DSC_638314042017-DSC_639115042017-DSC_640215042017-DSC_640615042017-DSC_641015042017-DSC_643615042017-DSC_645115042017-DSC_649915042017-DSC_650715042017-DSC_651815042017-DSC_653515042017-DSC_658315042017-DSC_658815042017-DSC_660815042017-DSC_660916042017-DSC_662016042017-DSC_662316042017-DSC_662816042017-DSC_662916042017-DSC_663316042017-DSC_664316042017-DSC_665716042017-DSC_666316042017-DSC_668516042017-DSC_668916042017-DSC_669616042017-DSC_671616042017-DSC_672316042017-DSC_672916042017-DSC_677916042017-DSC_678216042017-DSC_678716042017-DSC_681016042017-DSC_682217042017-DSC_682817042017-DSC_6833

COSA VEDERE A PALERMO

Cattedrale di Palermo

Palazzo dei Normanni

Castello della Cuba

Castello della Zisa e Museo di Arte Islamica

San Giovanni degli Eremiti

Torre di San Niccolò di Bari (per ammirare la città dall’alto)

Catacombe dei Cappuccini

Museo delle Maioliche

Museo della Marionetta

Orto Botanico

La Kalsa

Vucciria

Ballarò

Mercato del Capo

Spiaggia di Mondello

DOVE MANGIARE

Blanco Pizza e Gourmet

PerciaSacchi

Ciccio Passami l’Olio

UNTO

NEI DINTORNI

Tonnara di Scopello

Riserva Naturale dello Zingaro

Riserva Naturale Monte Cofano

Tempio di Segesta

San Vito Lo Capo

Castellammare del Golfo

48 ORE A COPENHAGEN

Se non fosse per il freddo, Copenhagen è sicuramente una di quelle città in cui vivrei. Meravigliosa, piena di verde e con tantissime biciclette. Da grande appassionata di design,  questa città colorata e accogliente non ha deluso le mie aspettative: giovane, dinamica e cosmopolita ma al tempo stesso rilassante e a misura d’uomo. I ritmi sono diversi dai nostri… I negozi chiudono intorno alle 16.00 e oltre le 22.00 è difficile trovare ristoranti aperti… Nonostante questo, ho apprezzato molto lo stile di vita slow dei danesi, che sicuramente sanno come godersi la vita: non a caso, sono loro gli inventori dell’hygge, l’arte danese della felicità e dei piccoli piaceri quotidiani…

Un weekend solo non basta per vederla tutta, ma con un pò di buona volontà e un paio di scarpe comode, siamo riuscite a toccare tutti i quartieri più belli della città…

Meritano sicuramente una visita, il quartiere storico – Indre By – con il porto di Nihavn, il Museo del Design, il meraviglioso Giardino Botanico e Strøget, la via pedonale più lunga d’Europa, per gli amanti dello shopping. A due passi dal centro, trovate invece Christianshavn, un quartiere pittoresco con edifici del diciannovesimo secolo, affacciati sui canali con case galleggianti e imbarcazioni a vela; qui potrete passeggiare anche per le vie di Christiania, la città libera, ultima grande comunità hippie con un miscuglio di magazzini, baracche, case, murales colorati e sculture all’aperto.

Per vivere l’anima più giovane della città, quello che vi consiglio è di abbandonare i percorsi più classici e turistici ed esplorare i quartieri più cool: Nørrebro, multietnico e vivace ricco di locali e negozietti interessanti ed Østerbro, residenziale, elegante e tranquillo con negozi di design, e la famosa statua della Sirenetta.
Infine, una tappa obbligata per chi ama gli indirizzi alternativi e l’evoluzione urbanistica, è il quartiere di Vesterbro: qui respirerete appieno lo stile di vita sofisticato ma allo stesso tempo rilassato e informale dei danesi (che ci piace tanto).

23042017-DSC_684623042017-DSC_685623042017-DSC_687123042017-DSC_687423042017-DSC_688323042017-DSC_689623042017-DSC_689423042017-DSC_690623042017-DSC_690823042017-DSC_691323042017-DSC_691923042017-DSC_692423042017-DSC_693223042017-DSC_693323042017-DSC_693423042017-DSC_694523042017-DSC_695223042017-DSC_696623042017-DSC_698323042017-DSC_699423042017-DSC_699923042017-DSC_701223042017-DSC_701523042017-DSC_701623042017-DSC_702223042017-DSC_702323042017-DSC_702823042017-DSC_702923042017-DSC_703223042017-DSC_703423042017-DSC_705223042017-DSC_705523042017-DSC_706223042017-DSC_706723042017-DSC_707223042017-DSC_708123042017-DSC_708323042017-DSC_708823042017-DSC_708923042017-DSC_711024042017-DSC_719824042017-DSC_720124042017-DSC_720624042017-DSC_721824042017-DSC_723524042017-DSC_724524042017-DSC_725024042017-DSC_725624042017-DSC_727324042017-DSC_7284

Cosa vedere

Nyhavn

Rundetårn

Botanical Gardens

Amelienborg Palace

The National Gallery of Denmark

Castello di Rosenborg

Designmuseum

National Museum of Photography

Dove Mangiare

Atelier September

Kompa’9

Wulff & Constali

Juice Bar

Café Auto

Beau Marché Café à Vins

ØL & BRØD

Hotel Central and Cafe

Papirøen

Torvehallerne